• 02 91 03 914
  • infopaghe@infopaghesrl-1.191.it

Buoni pasto 2020: cosa cambia

Buoni pasto 2020: cosa cambia

L’articolo 1 comma 677 della Manovra 2020 (Legge n. 160/2019) modificando l’articolo 51 comma 2 del Testo unico delle imposte sui redditi (cosiddetto TUIR contenuto nel DPR n. 917/86) prevede dal 1° gennaio 2020:

  • per i buoni pasto cartacei l’esenzione da contributi INPS e tassazione IRPEF per la parte che non eccede i 4 euro;
  • per i buoni pasto in formato elettronico la soglia di esenzione passa invece a 8 euro.

Nel primo caso, quello dei buoni cartacei, la soglia è stata diminuita dai precedenti 5,29 euro. Per i buoni elettronici, invece, l’asticella si alza rispetto ai 7 euro previsti fino al 31 dicembre 2019.

La norma ha il chiaro intento di favorire i buoni elettronici rendendoli doppiamente convenienti: da un lato ne aumenta l’esenzione, dall’altro rende meno appetibili i “concorrenti” cartacei.

 

Condividilo : Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
Infopaghe Srl