• 02 91 03 914
  • infopaghe@infopaghesrl-1.191.it

I “nuovi” tempi determinati dopo il Decreto Dignità

I “nuovi” tempi determinati dopo il Decreto Dignità

Con l’entrata in vigore della L. 96/2018 del 12.08.2018, i tempi determinati si riducono da 36 a 12 mesi.

Solo occasionalmente, è possibile prorogarli a 24, con specifiche motivazioni.

Il numero massimo di proroghe previsto è di 4.

Ogni rinnovo (riassunzione) aumenta il contributo di addizionale Aspi dello 0,5%, ed è necessario motivarlo.

In deroga a quanto previsto dalla legislazione, i Ccnl possono prevedere, in ragione di particolari attività di settore, durate superiori dei tempi determinati.

 

 

 

Condividilo : Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
Infopaghe Srl